0 items
<span class="woocommerce-Price-amount amount"><span class="woocommerce-Price-currencySymbol">€</span>0,00</span>
Go to Cart Checkout

GUCCI Stilo Argento

450,00

  
STILOGRAFICA GUCCI in Argento e Ebanite.

Pennino Oro 750/ Punta: M
Il Cappuccio e Serbatoio in Argento 925
con disegno “Diamante GUCCI”.
Stilografica Heritage anni 90.

Garanzia e Confezione GUCCI originale

1 disponibili

COD: 50 30 0012 Categorie: , , Tag: , , , , Product Brand:

GUCCI
STILOGRAFICA GUCCI in ARGENTO E EBANITE

Pennino Oro 750/ Punta: M

Il Cappuccio e il Serbatoio in Argento 925 hanno una lavorazione a disegno “Diamante GUCCI”
e  Clip rifinita tondo.
Puntale in Ebanite.  Caricamento a cartuccia.
VINTAGE Originale – Produzione Fiorentina inizio anni 90
Made in Italy
Confezione e Garanzia Originale GUCCI
Stato di Conservazione: OTTIMA
Confezione e Garanzia Originale GUCCI
La Stilografica GUCCI è Nuova di vetrina,
e fa parte del nostro stock di penne VINTAGE originali


Disponibili altri strumenti di scrittura  anni ’80/90 di differenti MARCHE prestigiose.

1 recensione per GUCCI Stilo Argento

  1. admin

    GUCCI – Storia
    Nasce a Firenze, nel 1921, da un’idea di Guccio Gucci, l’omonima casa di moda, oggi icona del luxury style nel mondo. Ispiratosi all’eleganza del fashion londinese e al mondo dell’equitazione, le prime produzioni Gucci sono di pelle e si distinguono per lusso, raffinatezza e sperimentazione di pellami classici con materiali inusuali e innovativi. Qualità che ancora oggi fanno del nome Gucci uno fra i top designer internazionali più amati. Il distintivo nastro rosso/verde dei sottopancia, il morsetto e la staffa usata per borse e calzature sono tratti dal mondo equestre e sono divenuti, nel tempo, distintivi del brand.
    Guccio Gucci

    Nel 1960 Aldo Gucci, uno dei tre figli di Guccio, disegna il simbolo con le due “G” incrociate, chiaro riferimento alle iniziali del fondatore; tale segno grafico, non ancora diventato il marchio dell’azienda, viene riproposto in diverse fogge: fuse in un cerchio, contrapposte, invertite e in forma astratta. Nel 1971 il logotìpo sarà composto con un carattere graziato mentre solo nel 1992, con la direzione artistica di Alessandro Michele, comparirà ufficialmente nel marchio aziendale il simbolo della doppia “G”, fino ad allora utilizzato solo come griffe sulle borse, calzature e cinture.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Ti potrebbe interessare…